lunedì 28 gennaio 2013

Torta di grano saraceno …per una giornata nevosa




Cosa c’è di meglio di una fetta di torta gustosa e nutriente dopo una passeggiata nel bosco con il sentiero innevato? Risposta: una fetta di torta e un bicchierino di passito di Erbaluce! Oppure torta e una tazza di tisana di Honeybush per i più moderati.
250gr. Farina di grano saraceno (tipo 2)
200 gr. Mandorle con la pellicina tritate
240 gr. Zucchero di canna chiaro vanigliato (nel mio vasetto c’è una stecca di vaniglia)
180 gr. di burro
4 uova
1 bustina lievito per dolci
Marmellata di fragole (oppure la classica di mirtilli o ai frutti di bosco in genere)

Battere il burro con lo zucchero a crema, aggiungere un tuorlo alla volta, aggiungere le farine precedentemente mischiate con il lievito e a poco a poco aggiungere i bianchi montati a neve.
A questo punto un pensiero sorge spontaneo: cosa uscirà fuori? Già, perché invece di trovarmi un bell’impasto cremoso, mi si presenta un bel malloppone poco più morbido di una pastafrolla. Che fare? Procedere con fiducia, cuocere in forno già caldo a 180° per 45° minuti ed ecco una bella torta lievitata. (E’ andata bene! ). Lasciar raffreddare, tagliare a metà e farcire con la marmellata. Quella che ho utilizzato è una meravigliosa farina che arriva direttamente dal Trentino Alto Adige, le mandorle sono siciliane, acquistate grazie a :  http://igelsielatalpa.it/



Nessun commento:

Posta un commento