giovedì 8 agosto 2013

Bietoline in frittata finta e nei fiori di zucchina



Da quando ho scoperto l'utilizzo della farina di ceci per i fritti e affini non ne posso fare a meno, è buona e risolutiva. I fiori che vedete sopra, ad esempio, li ho riempiti di bietoline esagerando col ripieno come al mio solito e rompendoli parecchio ma, come per magia, dopo averli puciati nella pastella di ceci e fritti, si sono ricompattati perfettamente.


Ingredienti
Farina di ceci q.b
Acqua q.b.
Olio Evo q.b.
Bietoline cotte in padella con uno spicchio d'aglio
Fiori di zucchina quanti ce n'è

Per la "frittata"
Preparare una pastella tipo quella della farinata, quindi piuttosto liquida, aggiungere le bietole. Versare il composto nella padella ben oliata già calda, lasciar andare a fuoco alto inizialmente e poi abbassare. Accertarsi che sia ben cotta prima di girarla, ci mette di più di una normale frittata e se lo fate troppo presto potete immaginare da soli cosa succederà....

Per i fiori ripieni
Riempire i fiori con le bietole cotte e tagliuzzate, rigirarli nella pastella di ceci che dovrà essere un po' più densa della precedente, e friggerle nell'olio bollente. Per friggere utilizzo sempre olio Evo in un micropadellino, del resto i fritti che preparo sono davvero sporadici ed in piccole quantità, solo degli stuzzichini. Come queste oppure le classiche foglie di salvia, che ancora mancano all'appello del blog.

Sento un brusio, come, qualcuno che sussurra:
"ah comoda, ma te la cavi così? Acqua q.b., farina q.b"
Mica vorrete le dosi esatte al grammo e decilitro? 
Non ce la posso fare, non ora, sono totalmente sconclusionata in questi giorni, non potrei mai mettermi a fare un lavoro di precisione.
Bene, allora se siete come me potete lanciarvi e provare a occhio e casaccio che è esattamente la metodologia in uso, ricordandovi che la fortuna aiuta gli audaci (esagero!)
Oppure restare in attesa che mi metta di impegno e pazienza e vi scriva le dosi misurate, testate e riprovate. Un giorno o l'altro, più d'inverno che d'estate, lo farò.








1 commento:

  1. colgo il consiglio della farina di ceci perchè rompere i fiori di zucca è un attimo con il ripieno

    RispondiElimina