lunedì 18 novembre 2013

Tagliolini verdi con misto di funghi



E' ottobre. Una domenica grigia, una passeggiata nel bosco, i funghi sul nostro cammino, i funghi nel nostro zaino, il rientro a casa, la pioggerellina fuori.... cosa potrei fare ora se non due tagliolini da mangiare con i funghi?
Vado nell'orto mentre inizia a piovere, raccolgo velocemente qualche foglia di borragine e mi metto all'opera.

Per i tagliolini:
300 gr. di farina bianca
100 gr. di borragine
   1 uovo
Ho cotto la borragine per pochi minuti con poca acqua, strizzata e frullata. Ho messo sulla spianatoia la farina, il trito verde e un uovo intero. Ho lavorato per 15 min. circa, lasciato riposare solo pochi minuti perché dovevo fare altro, ho tirato la sfoglia con la macchinetta e l'ho tagliata nella trafila più piccola, da tagliolini. Che bella, guarda che bel verdolino! Non aggiungo farina se no mi copre il colore e io voglio fare una bella foto per il blog...un nano secondo e i miei tagliolini si stavano attaccando tutti! Quando si dice la vanità. In effetti l'impasto era un po' umido. Eh così ho dovuto dipanare i tagliolini tra loro pazientemente e aggiungere molta farina, prima di fotografare. Devo dire che avevo lavorato bene il tutto dato che mentre li sfilavo i tagliolini si allungavano diventando sottili ma non si rompevano affatto. Mi sono venute in mente quelle scene con i napoletani o i cinesi che girano e tirano la pasta che si trasforma in spaghetti, non so se avete presente. Forse non c'azzecca tanto ma a me è venuto in mente davvero.


Per il sugo di funghi:
misto di funghi 
(un unico piccolo porcino e il resto composto da steccherino dorato e boleto badius)
aglio
olio Evo
vino bianco
3 bacche di ginepro
sale e pepe
Olio Evo, aglio e le bacche di ginepro in padella, mettere i funghi a tocchetti, prima i gambi e poi il resto se si sono separati cuocere a fuoco vivo ed irrorare con un generoso bicchiere di vino bianco (Soave), rigirare salare pepare ed abbassare la fiamma, proseguire la cottura per 15 min.
Nel frattempo lessare i taglioli, scolarli e saltarli nel condimento. 
Si sentiva sia il profumo di bosco che il sottofondo dal gusto fresco della borragine.

6 commenti:

  1. L'aspetto è molto invitante, devono essere state buonissime!!!
    Buona giornata
    Flora

    RispondiElimina
  2. mi piace l'idea di mettere la borragine all'interno dell'impato delle tagliatelle

    RispondiElimina
  3. Complimenti! Chissà che buone!! sei un genio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...genio...che bello avere una vera fan!
      bacione Su

      Elimina