martedì 22 aprile 2014

Nasello speziato in salsa di spinaci


Ero convinta di aver visto su uno dei mie (2) libri di cucina indiana una ricetta di pesce con gli spinaci, convintissima, ma la ricetta non c'era...ci trovo i gamberi, il maiale ma il pesce bianco no...eppure... la mia ostinazione mi impone di continuare le ricerche, così mi tuffo a navigare sul web a caccia di ricette indiane con pesce in salsa di spinaci. Niente da fare, ho trovato del panir (un loro formaggio tipico) con gli spinaci e di nuovo i gamberi e il maiale ma nessuno che ha osato farci il pesce, ebbene mi sono arresa al fatto di ripetere una ricetta originale, ma non mi sono tolta dalla testa l'idea di provare l'abbinamento. Quindi sulla falsa riga della ricetta per il panir ho cucinato il pesce e mi sono tolta la curiosità, con soddisfazione.
Potete immaginare quanti innumerevoli siti e blog io abbia trovato sulla cucina indiana, ebbene, quello che mi ha colpito è stato che pur nella miriade di proposte le ricette tendevano ad essere quasi tutte piuttosto "ortodosse", di fatto la più note corrispondevano a quelle dei miei libercoli. La maggior parte delle ricette erano molto somiglianti, da una fonte all'altra non ho notato variazioni particolari. Non posso dire di averne la certezza dato che l'argomento cucina indiana concerne milioni e milioni di persone, un territorio vasto e diversificato, ristoranti sparsi in tutto il mondo, eppure è stata un'impressione marcata e l'ho trovata piuttosto curiosa.
Va beh, se fosse vero gli indiani non osano più ti tanto fare varianti: ghe pensi mi!

Ingredienti:
400 gr. di tranci di nasello
500 gr. di spinaci
3 cucch. di yogurt bianco
3 spicchi d'aglio
1 pezzo di zenzero fresco
1 cucchiaino di coriandolo
1 cucchiaino di semi di finocchio i nostri semi di finocchio ; )
1 cucchiaino di curcuma
1 peperoncino fresco loro solitamente usano quelli verdi, ma io ce l'avevo rosso
sale integrale, pepe e olio Evo q.b.
200 gr. di riso rosso thai bollito come accompagnamento
Gli ingredienti sono Bio, spezie e riso thai del commercio equosolidale.

Cuocere gli spinaci con 1 cucch. di olio Evo e 1 spicchio s'aglio in padella coperti per 5min., salare pepare e frullare.
Miscelare le spezie macinando nel pestello il coriandolo con i semi di finocchio, unirvi 2 spicchi d'aglio, la curcuma e lo zenzero grattugiato con il suo succo, si otterrà una pasta.
Mettere una padella sul fuoco con olio Evo, disporvi il nasello tagliato a tocchi, rosolarlo da parte e parte, aggiungervi il peperoncino a pezzi e la pasta di spezie. Cuocere 10 minuti, aggiungere la crema di spinaci, lo yogurt, mantecare per 5 minuti e servire.


Con questa ricetta partecipo alla raccolta di salutiamociquesto mese ricette con gli spinaci. Il blog ospitante è quello di Annalisa passatotralemani, andate a dare un'occhiata: ci sono un sacco di cose interessanti. 


21 commenti:

  1. Ciao Su! La cucina indiana è forse tra le etniche provate fino ad ora la mia preferita! E amo il Palak Paneer che è da tempo che mi ripropongo di provare a fare in casa... Prima o poi!
    Intanto apprezzo molto questa tua variante con il nasello, la trovo molto interessante e sicuramente di mio gusto! Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, siamo incrociate, stavo giusto sbirciando la tua fantastica torta...

      Elimina
  2. Dovrei mangiare e cucinare più pesce, e non lo faccio abbastanza. Ho il problema che i miei piatti mi sembrano sempre piuttosto insipidi (e soprattutto così li definisce mio figlio...). Trovare una buona ricetta di pesce e qualche dritta sull'uso delle spezie e dei sapori è proprio quello che mi serviva! Brava, sembra buonissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì era piuttosto appetitoso, se a tuo figlio piacciono le spezie (che in ogni caso si possono alleggerire) in un colpo solo gli dai pesce e verdura.

      Elimina
  3. Cade a puntino questa magnifica ricetta. Ho giusto del nasello che, probabilmente, avrei cucinato nel solito, vecchio modo :)
    Grazie!!!
    Un caro abbraccio
    MG

    RispondiElimina
  4. Che bello l'uso di tutte quelle spezie saporite, chissà che profumo nella tua cucina mentre cucini .... Complimenti per la sperimentazione e per la ricetta !

    RispondiElimina
  5. Inserisco :-) mi dicono dalla regia di specificare che gli ingredienti da agricoltura non locale siano del commercio Equo :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, sì che lo sono sia il riso che le spezie!
      ora lo specifico
      ciao!

      Elimina
  6. che pensi mi, mi piace se nessun altro ci arriva ci arrivo io mi smebra giustissimo

    RispondiElimina
  7. Adoro la cucina indiana, ci sono stata anni fa per un mese e ho sempre mangiato benissimo, proverò la tua ricetta decisamente gustosa! poi adoro le spezie! a presto

    RispondiElimina
  8. menomale che l'hai trovata...perche` ora me la copio.... :-)
    Francesca

    RispondiElimina
  9. Mia cara.... è da un po' che non vengo a farti visita e guarda quante cose buone mi sono persa!! Mi ha fatto morire il tuo "ghe pensi mi", arresa alla riproduzione di una ricetta originale, hai creato la variante. Che non possa fare il giro del mondo e diventare LA ricetta indiana d'eccellenza? ^_^
    Vengo a portarti un abbraccio carico di affetto. Non vorrei ombre sul tuo sorriso, ma visto che i momenti così ci sono sempre (e la mia realtà me lo insegna) allora mi unisco a te e ti dico: proviamoci a sorridere!!!!
    Ti stritolo d'abbracci tesoro. Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie carissima, il tuo affetto lo accolgo felicemente, ma ti dirò non sono triste, ma piuttosto fiacca a sbalzi...un tuo incoraggiamento mi farà benissimo in ogni caso: mi sento già più pimpa!

      Elimina
  10. sicuramente interessante, e con il "ghe pensi mi" m'hai fatto fare una risata mitica!
    interessante anche la dissertazione sulla cucina indiana, ora mi ci provo anche io, va bene?
    ciao cara, buonanotte e sogni d'oro!
    Sandra

    RispondiElimina
  11. Non vedo l'ora di vedere i tuoi esperimenti indiani,
    baci Su

    RispondiElimina
  12. brava cara, le varianti sono anche la mia specialità, ma questa ricetta te la copio così com'è baci e buona domenica

    RispondiElimina