martedì 18 novembre 2014

Polpettone di miglio con tonno e piselli


Dai che oggi c'è il sole ed anch'io metto la testolina fuori dopo qualche giorno di letargo... proprio letargo no, non ancora, di certo una pigrizia assoluta che da tempo non mi abitava. E ora abita comodamente... ah ah, abitava che espressione seria e buffa! Alla fine son sempre io, la solita, con le mie alternanze di momenti comunicativi e momenti di mutismo.
Ripesco questo piatto che ho preparato questa primavera con piselli freschi, volendo sostituire con delle verdure di stagione si potrebbe provare a mettere il cavolfiore al posto dei piselli o il finocchio(?).
Ho in mente delle varianti da sperimentare anche senza tonno, con ingredienti decisamente più invernali.
In questo caso la carota non è fondamentale per il gusto, ma per il colore ; )

Ingredienti:
300 gr. di miglio
250 gr. di tonno in scatola
200 gr. di piselli 
2 carote
1 albume
Santoreggia q.b.

Cuocere il miglio con il doppio del suo volume d'acqua più un mezzo bicchiere dato che dopo 5 min. di cottura aggiungiamo le carote a tocchetti ed i piselli, salare q.b. e spegnere dopo 15 min. lasciando coperto. In questo modo il miglio assorbirà eventuale acqua residua, rimarrà leggermente papposo effetto che per questa preparazione è voluto.
(se volete mangiare il miglio in altre preparazioni, senza ottenere una pappa, consiglio di tostarlo leggermente prima di aggiungere l'acqua.)
Frullare il tonno, mischiarlo al miglio con verdure ed aggiungervi la santoreggia e l'albume leggermente sbattuto.
Disporre in una terrina o, come nel mio caso, in una forma da plum cake precedentemente rivestita di carta forno, cuocere in forno a 180° per 30 min. circa.

martedì 4 novembre 2014

Biscotti ai fiocchi d'avena e mandorle


Finalmente mi sto dando da fare nella produzione di biscotti, ogni tanto quando ne vedo qualche tipo interessante mi ricopio la ricetta e se tutto fila liscio la provo subito. Altrimenti andrebbe persa nei meandri delle cose da fare, delle annotazioni, dei bigliettini e "favoriti" sparsi in giro nel tipico Multi disordine che mi circonda, che malgrado le mie buone intenzioni non riesco a non produrre. La preparazione di questi biscotti, rientra fortunatamente nel caso "visti e provati". Fortunatamente per me, dato che questi biscotti sono buoni, croccanti, nutrienti ma leggeri e veloci da fare.
La ricetta l'ho trovata nel blog Dolcetti e Scherzettioltre ad essere un splendido blog di cucina, è un buon esempio della magia della rete che unisce le passioni di mamma e figlia, bravissime.

Ingredienti originali, a lato le mie variazioni 

130g di farina integrale
100g di olio extravergine d'oliva - 85 gr 
95g di zucchero di canna
90g di fiocchi d'avena integrali
60g di farina di mandorle - le mie mandorle con la pellicina
2 cucchiai di sciroppo d'acero - 2 cucch. di miele
1 cucchiaino di cremor tartaro


Tritare le mandorle e i fiocchi, aggiungere tutti gli altri ingredienti, qualche giro di lama e l'impasto è fatto. Come vedete ho diminuito leggermente la dose dell'olio, mi è sembrato meglio così, in caso l'impasto fosse asciutto aggiungere un cucchiaio d'acqua. 
Procedere a formare i biscotti mettendo l'impasto a cucchiaiate nella formina e pressate, direttamente in teglia su un foglio di carta forno.
Cuocere in forno a 170° per 7/8 minuti.
Il procedimento originale per l'impasto, se vedete è un pochino diverso, mentre ho copiato paroparo il sistema per formare i biscotti, grazie carissime, non ci sarei mai arrivata da sola, davvero geniale!