venerdì 3 luglio 2015

Pasta e fagioli... estiva



E' la prima estate che non sento nessuno lamentarsi del caldo, fa talmente caldo che ha azzittito le lamentele. A me non dispiace il caldo, ho la fortuna di non patirlo (per ora!) e, dato che vivo al nord del Piemonte in collina, solitamente il freddo dura a lungo, anelo alle giornate calde estive, e ricordo gli anni scorsi che dopo mesi e mesi di freddo e fresco, al primo giorno caldo arrivavano già le lamentele, raccolte qua e là tra la spesa e una chiacchierata occasionale, ne ero un pochettino infastidita, con tutto il freddo che c'è potrai pure resistere sta settimana di caldo, mi dicevo. Ma quest'anno c'è un caldo straordinario e non sento fiatare, mistero, non saprei dire. Queste mattine mi ha stupito che ho abbassato i finestrini appena uscita di casa, verso le 7,30, vi assicuro che non era mai successo. Le scorse estati, quando intendevo indossare sandali e vestito, mi mettevo i calzini e una maglia sopra che toglievo una volta arrivata a destinazione, in pianura.
Cosa dobbiamo fare, mica dovremo smettere di cucinare, no? NO.
Impossibile per me rinunciare alla bontà di una buona pasta e fagioli coi borlotti freschi, questa è la , mia versione profumata d'estate.
 
Ingredienti:
180 gr. di pasta (spaghetti integrali tagliati)
300 gr di borlotti freschi già sgranati
8/10 pomodorini pachino
1 spicchio d'aglio
Olio Evo, sale q.b.
alloro, timo e origano
pepe o peperoncino a piacere

Cuocere i fagioli con una tazza d'acqua oltre il loro volume, una foglia di alloro e poco sale. Cuocere la pasta per circa metà del tempo indicato, scolarla tenendo parte del liquido e proseguire la cottura insieme ai fagioli. Disporre nei piatti a raffreddare qualche minuto, nel frattempo saltare velocemente i pomodorini in padella in olio Evo ed erbe a piacere, timo e origano fresco quelle che ho scelto.

La ceramica è una produzione della fantastica ed imperdibile ceramista Chiara, se state pensando a dei piatti personalizzati per il vostro blog, è la persona giusta. Nel suo laboratorio MANITERRA  vi sono lavorazioni di ogni tipo: ceramica, gres di vari colori e porcellana, tutto personalizzabile.

18 commenti:

  1. Un piatto squisito, è stato il pranzo della giornata. :)
    Buon week end!

    RispondiElimina
  2. Mi hai fatto veramente ridere con l'attacco di questo post. Anche io ho vissuto in Piemonte, ma a est, per un inverno. Tutti a dirmi: "Vedrai che freddo, vedrai che pioggia" e è stato uno dei più begli inverni pieni di sole che abbia mai conosciuto. In compenso qui il caldo lo patisco davvero, e dovendo finire di scrivere 50000 caratteri per due mesi fa non è proprio benvenuto.
    Ma, per passare alla sostanza: i contadini del mercato stanno per portare i loro fagioli e quindi sperimenterò la tua zuppa. Anche io ne ho una versione da fine estate, magari un giorno la posterò. Ho anche fatto la crema di latte della tua torta alla frutta, poi l'ho rifatta col latte di mandorle: è veramente una risorsa e alleggerisce una torta da colazione. Le tue ricette mi danno sempre un sacco di idee. Buon fresco, tu che puoi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, qui l'inverno è freddo ma spesso soleggiato, per me che arrivavo dalla bassa padana è stato di sicuro un miglioramento, anche se ci ho messo il mio tempo ad adattarmi al freddo, ora mi piacciono tutte le stagioni, le apprezzo di più. Mitica che hai fatto la crema di latte di mandorle con la frutta, non sai da quanto volevo rifarla tutta vegetale quella torta... ma rimando ... non sto facendo dolci...

      Elimina
    2. Finito il periodo, sono curiosa di sapere che ne pensi...
      Secondo me è assolutamente una crema da tutto vegetale (non mi parlate però di usare quella cosa là che non nomino :-P), alleggerisce di parecchio la torta, io trovo la frolla già molto condita in sé, tanto che per le salate uso la ricotta al posto del burro, ma nelle dolci proprio non funziona :-(.
      Quanto ai dolci sai cosa ti dico? Che d'estate tendo a non mangiarne neppure io. A parte che diminuisco sempre lo zucchero indicato, proprio non mi attirano quando c'è gran caldo. Basta la frutta matura al punto giusto, magari un buon gelato (a trovarlo). Comunque sai cosa vorrei proprio riuscire a capire come fare? Sostituire lo zucchero nei dolci con qualcos'altro. Di certo ho eliminato quello bianco e uso in microdosi il muscobado con melassa. So che i macrobiotici usano il succo di mela o la frutta secca, ma non so come fare e soprattutto non userei mai un prodotto da concentrato. Non avendo i loro pregiudizi ;-), anche il miele mi va benone.
      L'inverno con il sole, magari! E' la pioggia battente che abbatte :-)

      Elimina
    3. Salate intendo anche le brisée.

      Elimina
  3. Anche a me piace il caldo e qyesto tuo piatto!

    RispondiElimina
  4. Buona questa pasta e fagioli estiva, mi hai dato un'idea visto che ho dei borlotti sgranati e congelati in freezer.
    Io non amo il caldo, mi fa stare male visto che ho già di natura la pressione bassa e preferirei indossare i calzini ad agosto piuttosto che restare chiusa in casa per paura di fare la sauna!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  5. Buona questa pasta e fagioli estiva, mi hai dato un'idea visto che ho dei borlotti sgranati e congelati in freezer.
    Io non amo il caldo, mi fa stare male visto che ho già di natura la pressione bassa e preferirei indossare i calzini ad agosto piuttosto che restare chiusa in casa per paura di fare la sauna!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e sì, se si patisce non ce n'è. Ora ha rinfrescato e ieri sera mi pareva di gelare tanto mi ero adattat
      un bacione ; )

      Elimina
  6. una versione molto accattivante

    RispondiElimina
  7. Ciao Susanna! Che splendida ricetta! Sai che questa tua versione mi piace quasi di più di quella calda invernale... da provare sicuramente! Complimenti anche per il tuo splendido blog!!!
    Colgo l’occasione per invitarti al mio nuovo contest “Creazioni in Kucina”, dove potrai partecipare con ricette vegetariane, etniche o lievitati. In palio splendidi regali totalmente realizzati a mano dalla mia amica Eleonora ERCreazioni. Ti lascio il link così puoi scoprire di che si tratta:
    http://www.kucinadikiara.it/2015/06/creazioni-in-kucina.html
    Un abbraccio e buona serata,
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara, sei molto gentile, come ho già spiegato sul tuo blog non riesco al momento a partecipare ad un contest, magari sarà per la prossima. Grazie dell'invito!

      Elimina
  8. Susanna, anch'io faccio spesso le minestre usando gli spaghetti spezzati! La tua versione estiva mi piace assai...la farò prestissimo! Baci, Mary

    RispondiElimina
  9. L'ho vista solo adesso!!! prendo nota per quando i pomodori saranno al top della produzione, dev'essere ottima! :-P

    RispondiElimina