venerdì 10 luglio 2015

Stasera pesce!


Non so ancora che pesce cucinerò stasera, non so ancora come. A tutti quelli che dicono che non prendono il pesce perché non sono capaci o non sanno come si cucina, posso solo dire, anch'io non so cucinare il pesce e non ho ricette da darvi, ma lo mangio una volta a settimana (salvo eccezioni). Lo prendo "a simpatia", sono curiosa e cerco sempre di assaggiarne di "nuovi", quelli che non conosco. Chiedo consiglio sul modo di prepararlo a chi mi sta servendo, mi hanno dato ottimi consigli di preparazione sia i dipendenti dei banchi al supermercato che i titolari dei banchi al mercato.
Compro pesce fresco quando posso e tengo nel freezer qualcosa di surgelato a scorta. 
Il pesce fresco o scongelato non puzza, basta un poco di attenzione nel prepararlo e ricordarsi di buttare gli involucri la sera stessa.
Quelli che vedete sopra sono "lecci" un pesce azzurro, saporito, un filo d'olio, uno spicchio d'aglio e messo in forno a 180° per circa 20 minuti. Questo pesce è piuttosto piatto, quindi non va tenuto a lungo in cottura, come ben sappiamo l'unico accorgimento è non cuocere il pesce troppo a lungo o diverrà stopposo e asciutto.


Questi sono dei filetti di gallinella infarinati con farina di grano duro cotti in padella (per far la rima) sempre con filo olio, aglio, prezzemolo e pomodorini, cotti poco più di 5 min. per parte e serviti con verdure al vapore e riso tailandese alla curcuma.
Quindi non ci va niente, vi ho convinti?

4 commenti:

  1. Si si, a me mi hai convinto di sicuro. Però preferisco lo stesso andare da mamma a mangiarlo ahaahahahhh Lo trovo già bello che pronto, perchè toglierle questa gioia? Comunque bei suggerimenti, brava Susanna, a presto e buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. brava, fai benone! anche se tutto sommato non mi sembri la persona che si stanca a cucinare, non so, mi hai dato questa impressione ; )))))

      Elimina
  2. io sono convintissimo anzi è tanto che non mangio la gallinella

    RispondiElimina